Trattoria dai Tosi

Trattoria dai Tosi Email : [email protected] gmail.com
(84)

Temporaneamente chiuso

È quasi trascorso un’anno che per molti aspetti vorremmo ma non potremo dimenticar. Auguriamoci che queste “festività” c...
23/12/2020

È quasi trascorso un’anno che per molti aspetti vorremmo ma non potremo dimenticar. Auguriamoci che queste “festività” ci transitino verso un nuovo anno che almeno in primavera rifiorisca anche nelle attività ma soprattutto nei nostri cuori e nelle menti. Serenità e gioia l’accolgano!
Noi, come tradizione e come misura cautelativa, abbiamo deciso di chiudere la trattoria da 21 dicembre al 6 gennaio. A giovedì 7!

Buona domenica!
18/10/2020

Buona domenica!

16/10/2020

Ora il nostro menù è consultabile in formato digitale. Per limitare i contatti con oggetti possibili trasmettitori d’ora in poi sarà possibile consultare le nostre offerte del giorno sui vostri smartphone. Un modo dinamico e igienico per venire a conoscenza degli allergeni. In 60 lingue. E se non ci riuscite chiedetene uno aggiornato, che prima e dopo verrà disinfettato.
Troverete un’ampia scelta di piatti di cucina o di pizzeria che riscontreranno la soddisfazione del vostro palato accompagnate da un discreta scelta di bibite indicate per il pre-durante e post pranzo.degni di nota i dessert (chi li conosce sa di cosa sto parlando!)

Best!
05/10/2020

Best!

Esposizione alla Marinaressa
05/10/2020

Esposizione alla Marinaressa

Buona domenica!
04/10/2020

Buona domenica!

Buona domenica
27/09/2020

Buona domenica

Buona domenica
13/09/2020

Buona domenica

Photos from Trattoria dai Tosi's post
25/08/2020

Photos from Trattoria dai Tosi's post

Buona serata
24/08/2020

Buona serata

Te amo, splendido gioieo incastonà su’a laguna’!
22/05/2020

Te amo, splendido gioieo incastonà su’a laguna’!

Buona domenica!
17/05/2020

Buona domenica!

12/05/2020

Invito tutti a visitare la bella pagina,
curata da Angelo F. (-otografo) “Forza Venezia 2020”!
(e, se volete, a mettere un like sul nostro locale, grazie)

02/05/2020

Vi confermate delle persone straordinarie!
Ci siete fedelmente vicini. Ieri, primo giorno, già grandi richieste! Ed oggi:
Già tutto prenotato tra le 7:20 e le nove meno 10!
Faremo tutto il possibile!
Siete fantastici!
Grazie

01/05/2020
01/05/2020
23/04/2020

(for the translation of this text we have relied on "Google translated". we apologize for any inaccuracies)
44th closing day.
And absence from the activity.
We are not on "vacation".
We have inquired and, as we are resident in another municipality, we do not have the right to move up to there except for serious circumstances (such as fire, gas or water leakage, theft ....) circumstances which should then be documented.
Even by avoiding these difficulties, we could no longer go home. And assuming that, after having done all the jobs that a 44-day closed business requires, we managed to provide those few services that we would offer the environment?
Plexiglas walls between patrons and between patrons and staff, masks (useless) and gloves (which increase the possibility of contagion), safety distances, controlled and contingent entrances.
What would it be like? At the antipodes of the concept of catering, we evaluate the main value that distinguishes us, that is, conviviality, comparison, sociability (which often comes to assistance, public service). If we cannot shake hands, welcome our guests with an embrace. If those who access must wait their turn, appear "masked". If we can't see their expressions. If in their eyes we could only read fear and distrust. If we have to put out a remote basket to deliver the receipt and get the due. If we have to sanitize the rooms every time a bathroom is used. If we have to jeopardize our health, that of our employees and consequently also that of our and their families.
With the responsibility of being, rightly or wrongly, an "outbreak" of infection.
What's the point? So we responsibly procrastinated and continue to procrastinate.
Obviously this "choice" is somewhat onerous, not only from the economic point of view, but also and above all from the moral point of view. We think it is better, however, to wait a little longer.
Please have a little more patience. We'll be back.
We will return as soon as the alarm levels drop.
When can we provide those services and hospitality that distinguish us. When to do this we will not have to jeopardize anyone's health.
We hope this will happen soon, but, for the moment, we can only count on your patience and affection. Impatience and solidarity that is communicated to us by any means and in any form. And we thank you for that heartening us.
Impatience and nostalgia that we are here to document you also from our side.
So "See you soon!"
We will keep you informed.
A handshake, a hug and three affectionate kisses

Paolo, Jackie and the whole "Tosetti" team

23/04/2020

44esimo giorno di chiusura.
E di assenza dall’attività.
Non siamo in “vacanza”.
Ci siamo informati ed, in quanto siamo residenti in altro comune, non abbiamo il diritto di spostarci fino a lì se non per gravi circostanze ( tipo incendio, fughe di gas o d’acqua, furto....)circostanze che poi dovrebbero essere documentate.
Anche eludendo queste difficoltà poi non potremmo più ritornare a casa.
Ed ammesso che, dopo aver fatto tutti quei lavori che un’attività chiusa da 44 giorni esige, riuscissimo a fornire quei pochi servizi concessi che ambiente proporremmo?
Pareti in plexiglas tra avventori e tra avventori e personale, mascherine (inutili) e guanti (che aumentano le possibilità di contagio), distanze di sicurezza, ingressi controllati e contingentati.
Che ambiente sarebbe? Agli antipodi del concetto della ristorazione che valutiamo il valore principale che ci distingue cioè la convivialita, il confronto, la socialità (che spesso arriva all’assistenza, al servizio pubblico).
Se non possiamo stringere le mani, accogliere con un’abbraccio i nostri ospiti. Se chi accede deve aspettare il proprio turno, presentarsi “mascherato”. Se non possiamo vedere le loro espressioni. Se nei loro occhi potremmo leggere solo paura e diffidenza. Se dobbiamo sporgere un cestino a distanza per consegnare lo scontrino e farsi consegnare il dovuto. Se dobbiamo igienizzare gli ambienti ogni volta che viene usato un bagno. Se dobbiamo mettere a repentaglio la nostra salute, quella dei nostri dipendenti e di conseguenza anche quella delle nostre e delle loro famiglie. Con la responsabilità d’essere, a ragione o a torto, un “focolaio” d’infezione. Che senso avrebbe?
Così abbiamo responsabilmente procrastinato e continuiamo a procrastinare.
Ovviamente questa “scelta” ci risulta alquanto onerosa, non solo dal punto di vista economico, ma anche e soprattutto dal punto di vista morale.
Pensiamo sia meglio, comunque, attendere ancora un po’.
Vi preghiamo di avere ancora un po’ di pazienza.
Torneremo.
Torneremo appena i livelli d’allarme scenderanno. Quando potremo fornire quei servizi e quell’ospitalità che ci contraddistinguono. Quando per far questo non dovremo mettere a repentaglio la salute di alcuno.
Ci auguriamo che ciò avvenga presto, ma, per il momento, possiamo solo contare sulla vostra pazienza ed affetto.
Impazienza ed solidarietà che ci viene comunicata con ogni mezzo e in ogni forma. E vi ringraziamo per questo che ci rincuora.
Impazienza e nostalgia che siamo qui per documentarvi anche da parte nostra.
Quindi “Arrivederci a presto!”
Vi terremo informati.
Una stretta di mano, un’ abbraccio e tre affettuosi baci

Paolo, Jackie e tutto la squadra dei “Tosetti”

31/03/2020

Third week of closure.
We are all well, even all our collaborators do not complain about losses in their families or in their friendships. Likewise, I do not receive painful news even in the circle of regular visitors.
We hope you are even better.
Anyway, a moving thought goes to all those who have not made it,
And we cannot fail to give due thanks to those who face serious risks in order to be able to maintain essential services, first of all those engaged in the health sector.

The moment in which our beacon of socialization will be able to reopen still seems quite far away.
We miss you a lot.
Unfortunately, this sad period will not end as a fatal year with a "New Year" with a bang, but also because of the incomprehensible lightness of the world that has not treasured our experience, but (I said) it will be a very slow recovery.
We will first recover the local fabric.
We are gearing up to start a home delivery service.
We could begin to experience it maybe in about ten days.

Some customers who had contributed, even significantly, to help Venice hit by high water and who asked me to keep them updated on the state of things, I inform that nothing has been seen to date. Understandably this has now gone into the background. Unfortunately, this is not the case for those who have lived and experience it who see one misfortune added to the other. We had just barely managed to "re-emerge" and in that very uncertain moment what we now live happened.
Now there are other priorities but for those who asked for it we will give our iban.

We like to hope that, as in the post-war period, there will be a period of dispassionate joy, of reconstruction, even of moral values, of light-heartedness.
That this peninsula rediscovers provincial and regional values ​​becomes aware of the landscape values ​​and the splendid natural and cultural treasures that have been neglected for so long.
A New Italian Renaissance where arts and crafts are flourishing.
Able to safeguard the treasure represented by the elderly by rewarding them with a peaceful old age.
That it helps all the sports champions who hide among us and who cannot find the space to emerge due to a lack of culture and structures. There are many stars that shine in the planetary firmament making us proud of our tricolor but at least as many have not had the tenacity and that bit of luck necessary to overcome the obstacles that this society places on them.
An Italy whose charm lies in its entirety.

Evaluating how much and how well deserved that social class that even on this occasion has been able to demonstrate its maturity and heroic self-sacrifice for social good and national pride.

Ops
I digressed and went a little too far.

With a rather abrupt landing we provide you with our Iban:
Banca Gruppo Intesa
Headed to
Fa. Pa. Lo. Ja.
IT 74 O 03069 361501 00000 004724
EUR AH2LG

Thanks

See you soon

Paolo, Jackie & C.

31/03/2020

Terza settimana di chiusura.
Noi stiamo tutti bene anche tutti i nostri collaboratori non lamentano perdite ne nelle loro famiglie ne nell’ambito delle loro amicizie. Così pure non mi giungono dolorose notizie nemmeno nella cerchia dei frequentatori abituali.
Ci auguriamo che voi stiate anche meglio.
Un commosso pensiero va comunque a tutti quelli che non c’è l’hanno fatta,
E non possiamo non rivolgere il dovuto ringraziamento a quelli che affrontano gravi rischi per poter mantenere i servizi essenziali primi tra tutti quelli impegnati nel settore sanitario.

Il momento in cui il nostro faro di socialità potrà riaprire pare ancora piuttosto lontano.
Ci mancate molto.
Questo triste periodo purtroppo non terminerà come un’anno funesto con un “Capodanno”col botto, ma, anche per l’incompresibile leggerezza del mondo che non ha fatto tesoro della nostra esperienza, ma (dicevo) sarà una ripresa molto lenta.
Prima recupereremo il tessuto locale.
Ci stiamo attrezzando per avviare un servizio a domicilio.
Potremmo iniziare a sperimentarlo forse tra una decina di giorni.

Alcuni clienti che avevano contribuito, anche significativamente, per aiutare Venezia colpita dall’acqua alta e che mi avevano chiesto di tenerli aggiornati sullo stato delle cose informo che a tutt’oggi non s’è visto nulla. Comprensibilmente ora questo è passato in secondo piano. Purtroppo non è così per chi l’ha vissuto e lo vive che vede aggiungersi una disgrazia sull’altra. Eravamo appena riusciti insperabilmente a “riemergere”ed in quell’incertissimo momento è successo quel che ora viviamo.
Ora ci sono altre priorità ma per chi l’ha chiesto daremo il nostro iban.

Ci piace sperare che, come nel dopoguerra, ci si presenti un periodo di spassionata gioia, di ricostruzione, anche dei valori morali, di spensieratezza.
Che questa pen*sola ritrovi i valori provinciali,regionali si renda consapevole dei valori paesaggistici e degli splendidi tesori naturali e culturali così a lungo trascurati.
Un Nuovo rinascimento italiano dove fioriscono le arti ed i mestieri artigianali.
Capace di salvaguardare il tesoro rappresentato dagli anziani ricompensandoli con una serena vecchiaia.
Che aiuti tutti i campioni sportivi che si nascondono tra di noi e che non trovano gli spazi per emergere per carenza di cultura e strutture. Tante sono le stelle che brillano nel firmamento planetario rendendoci orgogliosi del nostro tricolore ma almeno altrettante non hanno avuto la tenacia e quel pizzico di fortuna necessario per scavalcare gli ostacoli che questa società gli pone.
Un’Italia il cui fascino sta nella sua interezza.

Valutando quanto e come merita quella tanto osannata classe sociale che anche in quest’occasione ha saputo dimostrare la propria maturità ed eroica abnegazione per il bene sociale ed orgoglio nazionale.

Ops
Ho divagato e mi son dilungato un po’ troppo.

Con un’atterraggio piuttosto brusco vi forniamo il nostro Iban:
Banca Gruppo Intesa
Intestato a
Fa. Pa. Lo. Ja.
IT 74 O 03069 361501 00000 004724
EUR AH2LG

Grazie

A presto

Paolo, Jackie & C.

MirabiliAR
20/02/2020

MirabiliAR

Buonanotte
01/02/2020

Buonanotte

Buonanotte
01/02/2020

Buonanotte

Buona domenica!
08/12/2019

Buona domenica!

30/11/2019

Le vicissitudini non sono state 1000 e 1, ma 1002! Nonostante ciò siamo riusciti a riemergere più belli e potenti che mai!
Dopo 2 giorni di collaudi possiamo ritenerci di nuovo efficacemente operativi!
Grazie, di nuovo, a tutti quelli che hanno collaborato e che hanno solidarizzato!
The vicissitudes were not 1000 and 1, but 1002! Nevertheless we managed to re-emerge more beautiful and powerful than ever! After 2 days of testing we can again consider ourselves effectively operational! Thanks, again, to all those who have collaborated and who have solidarity!

24/11/2019

Dopo mille (e 1!) vicissitudini ci siamo quasi.
Forse già domani sera riusciremo a far qualcosa...

15/11/2019

Causa danni provocati delle recenti maree non possiamo garantire il nostro servizio Fino a data da destinarsi.
Vi terremo aggiornati appena riemergeremo!
Due to damage caused by recent high water we will not be able to guarantee our service until a later date.
We will keep you updated as soon as we resurface!

Pink Lioness in Venice
09/11/2019

Pink Lioness in Venice

Graxieeeeee!!!!!!

Oggi Venezia è un po’ strana!
20/10/2019

Oggi Venezia è un po’ strana!

15/10/2019
Grazie Lorena e grazie Marco!Mmmm
19/07/2019

Grazie Lorena e grazie Marco!
Mmmm

02/06/2019

Wow!
26th anniversary!
Great!
Thanks to all, but all of them!
First of all, our devoted customers, always present, even in difficult moments!
Great!
To the occasional, to the difficult ones, but then satisfied.
To the "migratory" biennials.
To all those in uniform or without uniform who are still heroes.
Your smiles have always given us a reason.
Then
To all those on this side of the barricade, if "barricade" exists ...
Here, of course, I have to put JACKIE in the lead.
(My partner, collaborator, administrator, warehouse worker, bartender, laundress ... and ... ah yes! Cook. In her spare time ... wife)
Then (sorry Lorena)
Our former partner Fabio.
Without him nothing would have been.
Yes: now it's your turn: Lorena.
Driving force, supporting pillar. (Tranquilla Jackie: not less than you!) (Sorry but otherwise that s'incazza!)
Your radiant presence lightens our tasks.
(No Jackie: this is not about you) 😁
And then, hog dog (with all due respect to dogs) (and for Jackie, who has nothing to do here, but never yes!) 😁
I said: p.c. : all the others and they are many: wow! But many, many:
from the last to the first. To those now. To that a little while ago and to that a little earlier and to that other one again and to you and to all the others. More or less in the same way. Yes, some more less, but instill: thank you, thank you, thank you!
Thanks also to this old shack, now part of us. Who stands because we are here. Wow!
26th anniversary!
Great!
Thanks to all, but all of them!
First of all, our devoted customers, always present, even in difficult moments!
Great!
To the occasional, to the difficult ones, but then satisfied.
To the "migratory" biennials.
To all those in uniform or without uniform who are still heroes.
Your smiles have always given us a reason.
Then
To all those on this side of the barricade, if "barricade" exists ...
Here, of course, I have to put JACKIE in the lead.
(My partner, collaborator, administrator, warehouse worker, bartender, laundress ... and ... ah yes! Cook. In her spare time ... wife)
Then (sorry Lorena)
Our former partner Fabio.
Without him nothing would have been.
Yes: now it's your turn: Lorena.
Driving force, supporting pillar. (Tranquilla Jackie: not less than you!) (Sorry but otherwise that s'incazza!)
Your radiant presence lightens our tasks.
(No Jackie: this is not about you) 😁
And then, hog dog (with all due respect to dogs) (and for Jackie, who has nothing to do here, but never yes!) 😁
I said: p.c. : all the others and they are many: wow! But many, many:
from the last to the first. To those now. To that a little while ago and to that a little earlier and to that other one again and to you and to all the others. More or less in the same way. Yes, some more less, but instill: thank you, thank you, thank you!
Thanks also to this old shack, now part of us. Who stands because we are there.
(Google translate)

Indirizzo

Castello 738
Venice
30122

Linee di navigazione 5.1 - 5.2 - 6 - 4.1 - 4.2 - 1 Fermata Giardini-Biennale

Orario di apertura

Giovedì 18:30 - 21:00
Giovedì 12:00 - 14:00
Venerdì 18:30 - 21:00
Venerdì 12:00 - 14:00

Telefono

00390415237102

Servizi

  • Catering
  • Groups
  • Kids
  • Outdoor
  • Reserve
  • Takeout
  • Walkins

Specialità

  • Coffee
  • Dinner
  • Drinks
  • Lunch

Notifiche

Lasciando la tua email puoi essere il primo a sapere quando Trattoria dai Tosi pubblica notizie e promozioni. Il tuo indirizzo email non verrà utilizzato per nessun altro scopo e potrai annullare l'iscrizione in qualsiasi momento.

Contatta L'azienda

Invia un messaggio a Trattoria dai Tosi:

Video

Ristoranti nelle vicinanze


Altro Trattorie Venice

Vedi Tutte

Commenti

È tutto buono e di qualità...primi piatti ,secondi contorni......e le pizze OTTIME! Personale simpatico...sopratutto mr Paolo
Siete stati una magnifica sorpresa in un giorno di sole. Grazie!
Siete stati una magnifica sorpresa in un giorno di sole. Grazie!
Siamo stati benissimo mangiato tanto e tt buonissimo grazie
non mi ricordo mai il giorno di chiusura....ci siete domani?